Riccardo, ITS Metodi e Tecniche per lo Sviluppo in Cloud: “E’ stato un colpo di fulmine”

“E’ stato un colpo di fulmine”

Riccardo, piemontese di Acqui Terme ha trovato esattamente la concretezza che cercava per la sua formazione post diploma e nel giro di una settimana si è trasferito a Busto Arsizio per frequentare il corso  ITS Metodi e Tecniche per lo Sviluppo Cloud.  A un anno di distanza traccia un bilancio molto positivo, anche superiore alle sue aspettative.

Mi chiamo Riccardo, sono nato nel 1998 ad Acqui Terme, Piemonte, dove abita la mia famiglia. Lo scorso anno frequentavo il quinto anno di un istituto tecnico biologico e proprio in questi giorni studiavo per l’esame di maturità, senza avere idea di quale sarebbe stato il mio percorso successivo. Chi se lo sarebbe mai immaginato che un ragazzo come me, formato in chimica e biologia, e per la verità non troppo attratto da esse, si sarebbe trovato dopo un anno dall’esame a mettere in pratica le conoscenze e competenze acquisite nella prima parte del primo anno ITS presso un’azienda di sviluppatori informatici, eppure è così.

La mia avventura è iniziata quasi per caso. Dopo aver partecipato a più open day organizzati da diverse università nei più svariati settori, ho capito che il taglio totalmente teorico di un corso universitario non avrebbe fatto al caso mio: intuivo, e ne sono sempre più convinto, che il mondo del lavoro necessiti di flessibilità, apertura mentale e pragmatismo: le esigenze del mercato cambiano di continuo e chi cerca lavoro non può fossilizzarsi su apprendimenti teorici data la velocità con cui questi vengono soppiantati dalla ricerca, almeno nel campo dell’informatica.

Sul web ho trovato un corso di Istruzione Tecnica Superiore a Busto Arsizio nell’ambito di metodi e tecniche per lo sviluppo cloud, ITS INCOM. E’ stato un colpo di fulmine e nell’arco di una settimana ho trovato una sistemazione abitativa ed ho iniziato a frequentare il corso.

Le lezioni articolate lungo la settimana spaziavano tra i più diversi argomenti quali ad esempio programmazione C#, Asp net, sistemistica, inglese… A questo proposito ricordo anche che il corso mi ha offerto la possibilità di sostenere un esame di certificazione linguistica, superato il quale ho avuto accesso a uno stage di due mesi in Inghilterra che frequenterò a breve.  I docenti del corso ITS sono spesso capi d’azienda e questo è il vero valore aggiunto: la formazione che offrono è ovviamente più mirata sulle esigenze effettive del mercato del lavoro.

A partire da giugno, terminati i corsi in aula, è iniziata la parte più avvincente del corso: lo stage in azienda. Io ho avuto la fortuna di essere accolto come stagista presso DevLab Technologies, azienda a Cerro Maggiore che si occupa di sviluppo: l’impegno è notevole ma permette di incrementare notevolmente le proprie competenze con una palestra quotidiana su codice.

2018-07-17T09:47:22+00:00