Si è da poco concluso il primo incontro organizzato con i formatori della Fondazione Mondo Digitale, che in partnership con i grandi nomi dell’ICT (Facebook, Google, Microsoft ecc.),  si occupa di organizzare sessioni didattiche e di orientamento su tematiche “trend topic” del mondo digitale presso le scuole di ogni ordine e grado.

L’incontro era rivolto ad alcuni dei nostri alunni del secondo anno dei corsi di New Media Marketing, Digital Communication e Cloud. Si è trattato di una prima sessione formativa nel corso della quale si è parlato di website e Intelligenza Artificiale, oltreché indagare sui possibili scenari di integrazione creando in questo modo soluzioni ad elevato tasso di innovazione.

Un progetto che nasce dalla collaborazione tra la Fondazione ITS Incom e Fondazione Mondo Digitale per offrire ai ragazzi una preparazione specifica che li metta nella condizione di diventare loro stessi dei formatori, realizzando in questo modo un percorso di crescita che sia ancora più vicino all’idea che abbiamo delle Professioni del futuro.

Dell’intero gruppo che ha partecipato all’incontro, sono ben 14 gli allievi che hanno espresso desiderio di ottenere un ulteriore passaggio formativo con il quale ricevere la preparazione e gli strumenti necessari a creare sessioni di lavoro che coinvolgano gli studenti delle scuole Secondarie di Secondo Grado della provincia riguardo i diversi argomenti del “vivere digitale”.

Una modalità nuova di fare cultura attraverso linguaggi e casi reali che siano più facilmente riconoscibili proprio perché realizzati e presentati dai “ragazzi per i ragazzi”.

Un percorso che prevede altri appuntamenti, via via più specifici, che riguarderanno le tematiche connesse all’incontro appena concluso; approfondimento su Intelligenza artificiale ma anche Coding Girl, uso dei Social, e molto altro, in funzione delle scelte e del talento che i nostri ragazzi sapranno dimostrare.

Un grande “in bocca al lupo” a loro quindi, che hanno deciso di intraprendere questo percorso, dimostrando una volta di più passione, impegno e curiosità per tutto ciò che trasformazione digitale può significare.