Vuoi studiare un lavoro? Al via Apprendistati di Alta Formazione e Ricerca tra aziende del territorio e i nostri studenti

Con l’inizio dell’anno accademico 2022-2023, hanno preso il via apprendistati di alta formazione e ricerca, stipulati tra diverse aziende e studenti del primo e del secondo anno dei corsi IoT per l’automazione e le smart industries ed Esperto New Media Marketing.

Un’opportunità di crescita per aziende e studenti: quando formazione e lavoro guardano nella stessa direzione

Si tratta di un contratto lavorativo a tutti gli effetti, basato sulla reciproca intesa tra l’Impresa e la Fondazione, per permettere allo studente di conciliare le ore lavorative con quelle accademiche. La formazione si scinde dunque su un duplice scenario, in azienda e in aula: un’occasione stimolante per gli studenti, che si inseriscono nel mercato del lavoro fin dai primi passi, e lungimirante per le aziende partner, che accolgono e crescono internamente le proprie risorse del futuro, oggi più che mai fonti di innovazione e costante aggiornamento nel campo delle nuove tecnologie e non solo.

Molteplici gli apprendistati formativi in fase di avvio per i rispettivi anni del corsoIoT per l’automazione e le smart industries. Ciò permette ai nostri studenti di ricevere un vero e proprio stipendio realizzando in pieno l’obiettivo di “studiare un lavoro”, che meglio riassume ciò che ITS INCOM Academy offre ai giovani post-diploma e alle imprese.

Si tratta di una soluzione che prende vita dalle sempre più numerose richieste, ricevute da parte delle aziende del territorio, di un’integrazione diretta ma che non trascuri la formazione mirata delle giovani figure professionali che ITS INCOM Academy forma.

Le aziende partner del progetto di apprendistato: Peroni Ruggero Srl, ST Microelectronics, Tesar SpA, Irca SpA Hortus Srl, TBR impianti elettrici, Mondial Pack Srl, FA-BO Snc, Saiet Engineering Srl.

Le parole di Alessandro Morelli, PM di Tesar S.p.A

“L’iniziativa proposta da ITS INCOM è molto utile, soprattutto per aziende nel settore dell’IOT racconta Alessandro Morelli, Project Manager presso Tesar S.p.A.

“Per noi si rivela spesso complesso trovare nuove risorse con il giusto background e ITS INCOM ci permette di attingere a un bacino umano di enorme valore, ricco di ragazzi ben formati, da poter far crescere secondo le nostre esigenze.

L’inserimento di giovani in azienda è sicuramente vantaggioso per entrambe le parti in gioco. I ragazzi possono entrare in contatto con gli ambienti lavorativi e ciò permette loro di sviluppare nuove hard e soft skill. Inoltre, affidare loro compiti e responsabilità anche su clienti e fornitori, fa si che possano mettersi alla prova con logiche di timing, gestione di scadenze e situazioni che difficilmente si possono affrontare in ambiente scolastico.

Dal canto nostro, avere in ufficio ragazzi giovani con voglia di imparare ci stimola a fare sempre meglio, per poter trasmettere loro il più possibile e trasformarli in risorse fondamentali per il futuro della nostra azienda.

Tesar collabora da tempo con ITS INCOM e sicuramente il nostro obiettivo è quello di continuare questo rapporto, in modo da creare un programma di corso sempre più aggiornato alle nuove tecnologie e sempre più in linea con le richieste di business.”


Condividi su:

Lascia un commento